L’itaGliano ha una morbosità particolare verso il concetto di TRUFFA quando sente parlare di Network Marketing, perciò prima di presentargli la tua opportunità, devi sradicare dalla sua mente una paura molto profonda: “la Paura della Piramide“.

Nel prossimo paragrafo scoprirai una potente terapia scritta per cominciare a sovrascrivere il suo sistema di convinzioni.

Terapia Scritta per curare la Piramido-Fobia

Per prima cosa dovrai sederti davanti a lui, con un foglio poggiato sopra il tavolo. Guardalo negli occhi mentre brandisci la tua penna e con il tuo più innocente sorriso chiedigli: “Adesso facciamo un gioco, ci stai?”

Benissimo: prendi carta e penna. Comincia a disegnare la struttura gerarchica della Chiesa. Comincia dal Papa in alto, e traccia l’organigramma. Che cosa vedi? Ok, UNA PIRAMIDE.

Cambia pagina. Adesso disegna la gerarchia del parlamento. Comincia dal Presidente della Repubblica, e traccia anche qui l’organigramma. Che cosa vedi? Ok, UNA PIRAMIDE.

Volta pagina. Ripeti quello che abbiamo appena fatto disegnando l’organigramma dell’Esercito Italiano cominciando dal Capo di Stato Maggiore. Come? Anche qui appare UNA PIRAMIDE?

Riproviamoci, forse ci dev’essere un errore. Prendi una pagina bianca. Traccia l’organigramma di Coca Cola, del Mc Donald’s, dell’Adidas, della Barilla… cosa vedi? Lascia che indovini: PIRAMIDI, PIRAMIDI, PIRAMIDI e PIRAMIDI!!!

Sembra di stare in Egitto, e invece no: il sistema piramidale regola OGNI processo organizzativo e distributivo della ricchezza. Ora sai perché chi ti dice che il Network Marketing è una PIRAMIDE, si DEVE FAR CURARE!

Una volta che hai aiutato l’esemplare itaGliano lì davanti a te, a rimuovere dal suo cervello rettile l’atavica paura da piramide, gli andrai a spiegare la differenza tra una CATENA DI SANT’ANTONIO ed uno SCHEMA PONZI.

In questo modo lo aiuterai a comprendere, una volta per tutte, come si distingue il Network Marketing da una vera TRUFFA!

Questi due sistemi hanno una cosa in comune, il profitto è tutto incentrato sul RECRUITING, cioè sul RECLUTAMENTO di nuovi polli da spennare.

Network Marketing e la TRUFFA della Catena di Sant’Antonio!

La Catena di Sant’Antonio è un business illegale in cui la TRUFFA consiste nel vendere dei pacchi di rappresentanza che servono per “far conoscere meglio il prodotto”.

I Pack d’ingresso però in questo sistema diventano più importanti dei prodotti stessi, anzi spesso finiscono per SOSTITUIRLI.

In una “Catena” il tuo guadagno viene generato dagli “Starter Pack” che riesci a posizionare sul mercato reclutando altri nuovi venditori.

Ciascun venditore a sua volta per recuperare l’investimento fatto, dovrà reclutare altri nuovi venditori disposti ad investire nel “Pack di avvio attività”.

E’ anche vero che spesso, molte aziende di Network Marketing abusano degli Starter Pack pur avendo prodotti e commercio reale nel loro modello di business.

Per queste aziende gli Starter Pack sono una forma di crowdfunding, un modo di finanziarsi che qualche anno fa aveva ancora ragione di esistere.

Oggi le aziende hanno come alternativa altre migliaia possibilità di auto-finanziamento e di capitalizzazione rapida, per cui molte aziende di Network Marketing miei clienti hanno cominciato a sfruttarle eliminando di fatto i Pack d’ingresso.

Network Marketing e la TRUFFA dello Schema Ponzi!

Lo Schema Ponzi è un business ILLEGALE che tocca l’aspetto finanziario. In pratica si entra nel business acquistando un “Pack d’Investimento” che fa maturare degli interessi. Spesso questo genere di attività illecita miete molte vittime perché fa leva sul potentissimo “NON devi fare nulla” tanto amato dagli itaGliani.

E’ importante però fare una premessa. Se parliamo d’Investimenti, di base stiamo lavorando in modo tale che I SOLDI PRODUCONO ALTRI SOLDI. Ma da qui ad affermare “NON devi fare niente”, ce ne passa di mezzo un mare, anzi un OCEANO.

Infatti fare investimenti richiede una dose infinita di competenze: saper valutare il business ed i business partner, imparare a gestire il rischio diversificando gli investimenti, saper calcolare il ROI, ecc. ecc.

Persino imparare a PERDERE e considerare una perdita come un INSEGNAMENTO rientra nelle COMPETENZE fondamentali da aver sviluppato pienamente prima di investire!

Ogni competenza è di per sé UN AZIONE, e se agisci ne viene di conseguenza che il “NON devi fare nulla” si sposa male con la personalità di un VERO investitore.

Fatta questa dovuta precisazione va chiarito che gli interessi maturati in uno Schema Ponzi non vengono generati da un business REALE. Sono SOLO il frutto dei “Pack d’investimento” venduti ad altre persone che, come te, stanno alimentando (probabilmente in buona fede) questo sistema fraudolento.

In uno Schema Ponzi “chi s’iscrive DOPO paga gli pseudo-interessi di quello che si era iscritto un attimo PRIMA”.

Network Marketing: truffa od opportunità?

Contro ogni convinzione popolare il Network Marketing è un modello di business PROTETTO dalla Legge del 17 agosto 2005, n. 173 che consiste nella “Disciplina della vendita diretta a domicilio e tutela del consumatore dalle forme di vendita piramidali“.

Qualcuno lo ha definito il BUSINESS del 21° secolo, e non a caso oggi alla Bocconi di Milano è attivo un Master in Network Marketing, senza considerare il fatto che in Francia ed in America questa Disciplina meravigliosa si è GIA’ trasformata in una Facoltà Universitaria. Altro che business ILLEGALE!

Insomma il mercato si sta spostando in questa direzione, ed entro la prossima decade 8 italiani su 10 svolgeranno oltre alla loro prima professione anche quella di Networker.

E’ importantissimo sfruttare questo periodo d’adattamento del mercato per accaparrarsi un vantaggio competitivo rispetto alla massa. Nel business come nella vita vincono quelli che si muovono in anticipo.

Ecco il mio Vangelo: “Beati i primi perché saranno… i primi. PUNTO!”.

Finiamola con quelle storie che si raccontano i perdenti: “l’importante è partecipare”, o “gli ultimi saranno i primi”, perché chi NON muove il culo ADESSO partirà con un netto svantaggio. Ed è GIUSTO così!

Mentre gli altri perdevano il sonno per comprendere l’evoluzione del Mercato, tu li deridevi e preferivi dare ascolto a quel coglione di tuo cuGGino.

Visti però i suoi (non-) RISULTATI l’unica cosa che potevi imparare da lui era COME NON FARE SOLDI (e ti ci metto anche un sottotitolo: guida pratica alla povertà).

Network Marketing SVELATO, altro che TRUFFA!

Il Network Marketing, un nome abbastanza oscuro per molte persone, altro non è che una forma di PASSAPAROLA RETRIBUITO!

Il PASSAPAROLA è il motore dell’attuale Economia, la Sharing Economy. Oggi, più che mai, grazie ad Internet la sua forza dirompente è stata amplificata.

L’Informazione in questa epoca ha superato le barriere geografiche, si è liberata di ogni confine culturale e ha cominciato a viaggiare alla velocità di un click.

Viviamo in un universo emozionale. Dapprima i Social Media hanno avuto il ruolo fondamentale di metterci in contatto istantaneamente con persone dall’altro lato del globo. Poi però si sono evoluti affinché non solo potessimo comunicare tra di noi ma soprattutto SCAMBIARCI EMOZIONI.

Prendi ad esempio Facebook. Ha cominciato dandoti la possibilità di aggiungere un Like sotto ad un post, adesso addirittura hai una vasta scelta di stati emotivi (love, ahah, wow, sigh!, e grrr). Noi esseri umani abbiamo un viscerale bisogno di CONDIVIDERE, la vita stessa è un grandissimo gioco di SCAMBIO-DATI.

L’attuale economia trae forza vitale da questo bisogno primordiale, ecco perché gli esperti l’hanno chiamata SHARING ECONOMY, essendo a tutti gli effetti un’Economia basata sulla CONDIVISIONE.

La PUBBLICITA’ è MORTA?

Il titolo di questo paragrafo è una provocazione. La PUBBLICITA’ NON MORIRA’ MAI perché “è l’Anima del commercio”. Non esiste un prodotto o servizio che si venda da solo, per magia o per qualche strano scherzo del destino, se qualcuno non lo promuove.

Tuttavia, in base alle dinamiche del mercato, alcuni canali pubblicitari vanno a saturarsi fino a morire, mentre altri se ne sviluppano, e si consolidano tanto da diventare dominanti. Nel precedente ciclo economico siamo stati così pesantemente bombardati da stimoli pubblicitari, che abbiamo sviluppato degli “anticorpi contro le vendite”.

Il PASSAPAROLA a scopo pubblicitario invece, poiché arriva da una voce amica, ha un’efficacia maggiore. Nasce da un’esperienza positiva personale che si trasforma in un consiglio vibrante di entusiasmo. E’ una PUBBLICITA’ VIVA capace di coinvolgere emozionalmente il potenziale cliente.

Le aziende si sono accorte della direzione che ha preso il mercato. Per questo motivo stanno INVESTENDO nel passaparola, arrivando ad offrirti persino delle ricompense in denaro, che altrimenti avrebbero sperperato in pubblicità tradizionale.

Le tue referenze hanno un valore economico incalcolabile, sono delle “banconote in sonno”. Il loro valore aumenta in maniera esponenziale in proporzione all’autorevolezza che hai nei confronti dei tuoi contatti. Senza poi considerare il fatto che il “capitale umano” di cui disponi può essere facilmente moltiplicato all’infinito, semplicemente allargando la tua cerchia di conoscenze.

“Porta un amico e…”

Quante volte ti è passata davanti questa proposta? Immagina di poter ricevere GRATIS il tuo prodotto preferito solo perché hai reso partecipi i tuoi amici della tua preferenza.

Quanto saresti incentivato nella divulgazione di un Brand se venissi premiato per fare qualcosa che GIA’ fai senza aspettarti nulla in cambio? 

Riflettici. Quanto ti costa fare un PASSAPAROLA AUTENTICO? Non richiede nessuno sforzo particolare e chiunque, dico, CHIUNQUE, può offrire un consiglio spassionato ad un amico. Il sistema è SEMPLICE, perché sfrutta un atteggiamento radicato nel nostro DNA: la pulsione alla CONDIVISIONE.

Le fondamenta di un PASSAPAROLA efficace sono tanto più stabili quanto più è profondo ed autentico il legame emozionale che abbiamo con il prodotto.

Private della giusta carica emotiva le parole diventano vuote e perdono il potere di catturare l’attenzione ed il potere di ispirare all’azione.

Una volta costruite queste fondamenta puoi trasformare la possibilità di ricevere degli importanti regali, in una professione tra le più pagate al mondo. Nel prossimo paragrafo, ti spiego in che modo.

Smart Working: PASSAPAROLA come Professione!

Ci voleva una Pandemia in Italia per far capire alle persone che si può lavorare in maniera efficiente anche in remoto e che, il 90% dei lavori, si può svolgere in maniera più intelligente e digitalizzata.

oggi esistono moltissime possibilità di Smart Working, in questo articolo voglio parlarti della possibilità di ricevere del denaro da parte di un’azienda in cambio del tuo PASSAPAROLA, non solo sotto forma di crediti da rispendere in prodotti, ma in SOLDI VERI.

Come si fa?

Immagina di portare 3 amici a conoscenza dell’esistenza della tale azienda e dei problemi specifichi che risolvono i suoi prodotti. Nel momento in cui hai cominciato a portare amici sulla piattaforma e-commerce dell’azienda, hai anche cominciato a maturare nel tuo portafoglio elettronico delle commissioni.

Se sei disposto ad AIUTARE le persone che hai segnalato all’azienda a fare PASSAPAROLA per ottenere GRATIS il loro prodotto preferito, quello che era un gioco può diventare un potente strumento per costruirti un’entrata extra a fine mese, e nel tempo trasformarla in una RENDITA PASSIVA.

La Rendita Passiva è un’entrata di denaro indipendente dalla tua presenza e dal tuo lavoro. Non si tratta di magia, e non si tratta di “soldi piovuti dal cielo”, ma di un metodo di lavoro semplice che se applicato con costanza ti rende FINANZIARIAMENTE LIBERO perché sfrutta il potere immenso delle LEVE!

Per compiere delle azioni finalizzate a generare soldi, puoi usare le uniche 24 ore della tua giornata. Ma se INSEGNI a 3 persone a duplicare le stesse azioni, allora NON hai più le tue 24 ore limitate. Grazie all’effetto leva tu sei in grado di spostare verso di te più denaro sfruttando il tempo di quelle 3 persone.

Cosa succede a chi non sfrutta il potere delle leve e smette di lavorare? Che se non ha un capitale a sostegno, si troverà a pochi mesi dallo XANAX! Usando le leve invece i rischi vengono ridotti poiché le entrate di denaro non dipendono più SOLO da te.