Parlare a qualcuno di Network Marketing senza avere prima messo in atto una strategia di Funnel può rivelarsi LETALE. Il Nettuoccher itaGliano infatti compie costantemente questi 3 ERRORI:

(1) Butta giù una LISTA NOMI che contiene al 97% i nomi dei parenti e degli amici;

(2) Li chiama a freddo per fissare un appuntamento;

(3) Gli spiega come far soldi con il Network Marketing.

Purtroppo, se lavori da tanto tempo in quest’Industria, non c’è bisogno che ti spieghi a cosa porterà questo genere di trattativa.

I due super-poteri del Funnel nel Network Marketing

Il Networker “nemico della tecnologia” rinuncia all’opportunità di sfruttare i due super-poteri del Funnel, impedendo alla sua attività nel Network Marketing di crescere in maniera scalabile.

(1) Senza il super-potere del Targeting, diventa come un cecchino in postazione che invece di mirare il suo uomo in mezzo alla folla, comincia a sparare a casaccio perché “tanto a furia di colpire, per la legge dei numeri, quello giusto lo butterò giù”;

(2) Senza il super-potere della Pre-Educazione, pur avendo a tiro la persona potenzialmente in target, gli presenta l’attività senza averlo educato abbastanza da fargli apprezzare i benefici del suo modello di business.

Devi sapere che la mente umana è piena di pregiudizi. Fargli accettare il NUOVO non è un’impresa facile se non estirpi prima le erbacce cattive che impediscono la chiara comprensione di un processo.

Per questo devi attrarre a te solo persone potenzialmente interessate ed educarle gradualmente al valore di quello che gli proporrai, superando le obiezioni PRIMA che escano dalla loro bocca.

La mia passione per lo Studio della Natura mi ha fatto scoprire una Legge che cambierà per sempre il modo in cui porti avanti il tuo business svelandoti la “logica” dietro l’efficacia di un Funnel.

In pratica questa Legge, che io chiamo Legge dei Gradi, funziona così: “NON puoi passare da un estremo all’altro SENZA gli INTERMEDI”.

Introduzione ai Funnel nel Network Marketing

Un veleno è GIA’ una medicina. La medicina è GIA’ un veleno. La loro funzione cambia SOLO perché si trovano a due poli opposti della STESSA Scala. Sono uguali in Essenza ma CONTRAPPOSTI PER GRADI.

Ora tu puoi convertire l’uno nell’altro e viceversa se sei bravo a far passare uno dei due principi per TUTTI i gradi di separazione che li dividono.

Se salti un passaggio, vuoi per fretta vuoi per ignoranza, la Natura ti penalizza mandando all’aria il tuo lavoro. Te lo ripeto: “NON puoi passare da un estremo all’altro SENZA gli INTERMEDI”.

Cosa succede se un uomo va da una donna sconosciuta e le chiede: “Me la dai?”. Esatto, si prende un bel ceffone nella stragrande maggioranza dei casi. Questo perché? Per aver ignorato la Legge dei GRADI.

E’ FONDAMENTALE passare per tutti i gradi che la Natura ha interposto tra TE e ciò che VUOI. Nel caso dell’esempio sul corteggiamento i GRADI potrebbero essere questi:

(1) Individuo una donna per strada che mi piace;

(2) Le propongo di bere qualcosa insieme;

(3) Le chiedo il numero di telefono;

(4) Ci sentiamo per scambiare due chiacchiere;

(5) Dopo un po’ la invito a cena;

(6) …ecc. ecc.

Insomma, faccio delle AZIONI GRADUALI che mi permettono di PASSARE PER TUTTI I LIVELLI DI SEPARAZIONE senza provare ad andare da un estremo all’altro illudendomi di poter boicottare la Natura.

Il Marketing funziona alla stessa maniera. Una volta che hai IDENTIFICATO I TUOI POTENZIALI CLIENTI devi passare dallo stato di “perfetto sconosciuto” ad essere “LA PRIMA SCELTA NELLA LORO TESTA” senza esibizionismi e solo attenendoti alla Legge naturale dei GRADI.

Questo approccio finalizzato alla trasmutazione dei contatti generati in CLIENTI SFEGATATI si chiama Funnel Marketing e deve essere utilizzato assolutamente se si vogliono raggiungere importanti risultati nel Network Marketing.

Dalla Natura al Marketing il passo è breve!

La parola Funnel, tradotta dall’inglese, significa Imbuto. Pensaci un attimo, l’Imbuto è largo nella parte di superiore e stretto nella parte inferiore. Tra questi DUE ESTREMI esistono diversi gradi di separazione.

(1) Creo contenuti interessanti perché come dicono gli americani “Content is King”;

(2) Genero traffico, gratuito ed a pagamento, per attrarre contatti profilati;

(2) Ottengo dei contatti interessati a ricevere maggiori informazioni;

(3) Continuerò a nutrire i miei contatti con informazioni di valore;

(4) I miei contatti sono pronti per una proposta commerciale;

(5) Dalla parte più stretta dell’Imbuto mi vengono fuori i finalmente i miei clienti.

Tra poco ti spiegherò come inserire i Clienti acquisiti in un altro Imbuto che li trasformerà nel tempo in tuoi fedelissimi seguaci pronti a riacquistare i tuoi prodotti o servizi.

Nel Network Marketing il 97,999% degli Incaricati si muove CONTRO-NATURA, ignorando la Legge dei GRADI. In pratica funziona così, dopo aver compilato la magica Lista Nomi, si piazzano davanti ad uno ad uno i poveri malcapitati della Lista, e come l’uomo dell’esempio precedente gli dicono qualcosa come “me la dai?”.

Si beccano due schiaffi e un “…a proposito di quel succhino al cetriolo medicale, visto che fa cosi bene, perché il cetriolo non te lo infili dove tu sai?”.

Così si ritorna sempre allo stesso punto: “Ah! Il Netuocch non funziona, aveva raGGione mio cuGGino!”. E no amico mio, sei tu che NON FUNZIONI.

Non funzioni perché ti limiti a scimmiottare le azioni esteriori delle persone influenti SENZA COMPRENDERE la LEGGE che sta dietro al loro successo, la stessa di cui ti sto parlando dall’inizio di questo articolo, quella dei GRADI.

Network Marketing Funnel di Marketing

L’Imbuto di Marketing è il sistema che ti permette di stimolare la fame di informazioni nei tuoi potenziali clienti fino a trasformare tale fame compulsiva in ACQUISTI NEL MONDO REALE. Un simile approccio PORTA RISULTATI perché semplicemente opera in armonia con la Legge naturale dei GRADI.

Una volta che hai generato TRAFFICO -gratuito o a pagamento (facebook ads, google ads, instangram ads, ecc. ecc.)-, la parte alta del tuo Imbuto di Marketing, quella larga per intenderci, raccoglie molti contatti interessati che chiameremo con il termine tecnico di LEADS.

Il Lead è un POTENZIALE cliente a cui abbiamo accesso per la prima volta. Potenziale perché lasciando alcuni dati essenziali attraverso i quali lo ricontatteremo, ha manifestato il proprio interesse sui contenuti messi che avevamo messo a disposizione.

In questa fase devi essere cauto, il Lead è “troppo freddo” per ricevere proposte commerciali per cui non sognare neanche lontanamente di vendere qualcosa. Il processo costante di generazione di nuovi contatti si chiama Lead Generation.

Avviare la LEAD GENERATION con il LEAD MAGNET?

Per “convincere” il TRAFFICO generato a lasciarci un contatto -di solito l’eMail-, si offre in cambio un REGALO. In questo modo si ottiene una lista di nominativi interessati a scoprire qualcosa in più su quello che facciamo e sulle nostre competenze.

Ecco, il regalo usato per avviare la Lead Generation si chiama Lead Magnet e, come dice il nome stesso, si tratta di un magnete per attrarre i dati di contatto dei potenziali clienti attraverso cui potrai mantenere vivo il rapporto con loro.

Facendo pratica con questo processo tu puoi creare una LISTA NOMI da zero e pressapoco INFINITA.

Una volta che ottieni nella tua LISTA dei nominativi per poter avanzare offerte commerciali dovrai fare un lavoro di Lead Nurturing.

Prima di vendere… un pò di sano LEAD NURTURING!

Il Lead Nurturing è il nutrimento dei propri Leads con informazioni di grande valore, così da eccitarli fino a renderli abbastanza caldi da desiderare di ricevere un contatto commerciale. Se portato a buon fine il Lead Nurturing produce questi due risultati:

(1) Trasforma il Lead in un Prospect;

(2) Mantiene CALDI quei Leads che per svariati motivi non posso approfittare provvisoriamente della tua offerta, fino al momento in cui potranno permettersi di acquistare da te.

Un Prospect è un Lead che interagisce con i nostri contenuti in maniera attiva (commenta sotto i Post, ci segue sui Social, ci scrive in privato, parla di noi, ecc. ecc.)

Se cuoci al punto giusto un Prospect con un allettante proposta commerciale, ottieni un cliente desideroso di acquistare i tuoi prodotti/servizi.

Il cliente NON deve mai essere un traguardo, ok? Ci siamo intesi? Che cosa si fa allora con un cliente?

Network Marketing Funnel di Vendita

L’Imbuto di Vendita -proprio come l’Imbuto di Marketing-, obbedisce alla Legge dei Gradi. Una volta acquisito un Cliente con il tuo Front End, s’avvia anche il tuo Imbuto di Vendita, in quanto il costo dei Back End facendosi via via più importante restringe il numero di potenziali clienti ma aumenta esponenzialmente i margini, e di conseguenza il profitto.

Dovendo riassumere, e semplificando ancora, l’Imbuto di Vendita è il processo con cui educhiamo i nostri clienti non solo a spendere, ma a mantenere il loro portafoglio aperto quanto più a lungo possibile ed aumentando la loro soglia di spesa media (LTV = Lifetime Value).

Adesso vediamo nello specifico il processo step by step di un Imbuto di Vendita.

L’imbuto è nella parte di ingresso (o front end), largo e facilmente accessibile alla quasi totalità dei potenziali clienti, mentre nella parte finale (o back end), si fa molto stretto ed elitario.

Quando si parla di Front End ci si riferisce alla “prima vendita”, chiamata anche “prodotto/servizio esca” o “cavallo di Troia” visto che il suo scopo è quello di permetterti l’accesso indisturbato dentro le imponenti mura difensive dei tuoi nuovi clienti.

Nel Mercato attuale il profitto NON si trova più nel Front End, ma si è spostato in profondità per cui va ottenuto grazie alle vendite di Back End.

Il Front End viene usato oggi, grosso modo, soltanto per ACQUISIRE il Cliente, non per portarsi a casa un profitto economico, infatti solitamente con il prodotto/servizio esca si va in perdita o, meglio, a BREAK EVEN POINT, cioè a PAREGGIO.

Il Back End sono le “vendite secondarie” grazie alle quali, mentre rendi più saldo il legame con il tuo cliente, potrai educarlo a spendere cifre sempre maggiori. Nel Mercato attuale NON puoi permetterti di non avere prodotti o servizi di Back End, quindi necessiti di un IMBUTO DI VENDITA.

Creando nuovi prodotti o servizi di back-end nel tuo imbuto di vendita aumenterai il profitto medio ricavato da ogni cliente. Tutto ciò viene reso possibile grazie a 3 speciali tecniche di vendita: l’Up Selling, il Cross Selling ed il Down Selling.

Le 3 spietate Tecniche di Vendita del Networker PRO

UP-SELLING significa vendere una versione PREMIUM o in genere più costosa del prodotto/servizio che il potenziale cliente ti ha richiesto.

Per spiegare l’up-selling userò prenderò come esempio a caso il settore dello Skincare. 

Immaginiamo che il cliente acquisti una crema, al momento dell’acquisto gli si chiede se vuole rendere più efficace il trattamento acquistando il Pack completo che contiene anche il siero.

Se lo acquisterà in quel momento potrà avere un vantaggio pagando ad esempio il siero la metà del suo prezzo rispetto a quando viene acquistato singolarmente.

In questo modo il cliente potrà triplicare istantaneamente i risultati sulla sua pelle ed il mio Incaricato raddoppierà altrettanto velocemente i suoi profitti.

CROSS-SELLING significa vendere dei prodotti o dei servizi complementari al prodotto che il cliente ha richiesto.

Un esempio classico e semplice potrebbe essere quello delle catene di fast food che insieme al panino propongono patatine fritte e bibita.

DOWN-SELLING è il processo INVERSO all’up-selling, e consiste nel vendere un prodotto o servizio di minor costo rispetto alla versione di BASE. 

Ovviamente c’è una logica da seguire per non ricevere un bel vaffa dal cliente, ossia di applicare questa tecnica SOLO DOPO che lui ha chiaramente fatto capire di non avere soldi,per acquistare il prodotto servizio Premium.

In un’azienda di Network Marketing che seguo personalmente, ho fatto applicare ai distributori questa strategia introducendo nel catalogo un Pack settimanale. 

In pratica se il cliente storce il naso sul prezzo di un trattamento mensile, e la paura gli impedisce l’acquisto, il distributore gli vende lo stesso prodotto ma in versione settimanale ad 1/4 del prezzo del trattamento completo.

Queste tecniche sono così potenti perché sfruttano il momento più propizio per vendere: quando un cliente sta GIA’ compiendo un acquisto, proprio nel momento in cui sta tirando fuori la sua carta di credito.